HELP CENTER

 

Seguire la TV in streaming sul proprio pc è un esperienza piacevole se tutto funziona correttamente, però a volte sorge qualche piccolo problema che può compromettere la corretta visione dei canali.

La soluzione può essere più semplice di quanto si pensi, se si seguono alcuni accorgimenti che vi illustriamo di seguito.

 

PUNTO 1 - "SCELTA DEL BROWSER"

Parte tutto da qui, il browser (in italiano "navigatore") è il programma grazie al quale ora state leggendo questa pagina e che vi permette di esplorare i vari siti presenti su internet.

Per seguire la TV in streaming vi consigliamo di escludere in primis "Edge" e "Internet Explorer" forniti da Microsoft, che risultano lenti e inefficienti sotto tutti i punti di vista.

I browser che vi consigliamo sono: Google Chrome, Mozilla Firefox, Maxthon, Opera o Safari. Se usate abitualmente uno di questi browser siete già avvantaggiati!

 

PUNTO 2 - "PLUG-IN"

Per visualizzare correttamente un contenuto multimediale (nel nostro caso la tv in streaming, ovvero un flusso di dati audio/video) occorre che il nostro browser implementi Flash Player e supporti il linguaggio HTML5.

Per controllare se si ha Flash Player sul proprio pc è sufficiente aprire il sito ufficiale CLICCANDO QUI

Per quanto riguarda HTML5, di norma è già integrato su tutti i pc recenti e quindi non necessita di nessun intervento particolare.
CLICCARE QUI per effettuare un test globale su HTML5 per il proprio pc
.

 

PUNTO 3 - "SVUOTARE LA MEMORIA CACHE"

La cache (dal termine francese caché che significa nascosto) è un insieme di dati che viene memorizzato in una posizione temporanea, dalla quale possa essere recuperato velocemente su richiesta.

In parole povere, il browser memorizza tutte le pagine visitate e in mancanza di queste mostrerà quelle che conserva nella sua "memoria cache".
Poichè queste ultime vengono modificate o sostituite spesso in un sito come il nostro, può succedere che la pagina che il computer conserva nella sua memoria non corrisponda alla pagina che si trova effettivamente on-line.

Per ovviare al problema è sufficiente "svuotare" la memoria temporanea dai vecchi dati, in modo da poter memorizzare quelli più recenti.

COME SI FA?

CLICCA QUI PER LA GUIDA

 

ATTENZIONE

 

Dopo aver apportato qualsiasi tipo di modifica alle impostazioni, è necessario chiudere e riaprire il browser.